Perdita di pacchetti nelle WAN, ecco uno strumento per combatterla

Silver Peak offre uno strumento che usa un metodo totalmente diverso rispetto al ping test per calcolare le perdite

Come misurare e correggere la perdita di pacchetti

Le WAN condivise, quali possono essere le  MPLS e le VPN , non sono certo immuni a congestioni di rete durante periodi di forte utilizzo. Quando delle fonti di traffico differenti gareggiano per accaparrarsi delle risorse condivise limitate, alcuni pacchetti inevitabilmente andranno persi o saranno spediti fuori ordine , contribuendo al fenomeno conosciuto della perdita di pacchetti . Con l’aumento di aziende che distribuiscono traffico in tempo reale, sia esso traffico voce, video o pertinente ad altre comunicazioni unificate, la perdita di pacchetti diventa un problema di portata significativa, in quanto pacchetti persi o fuori ordine degradano la qualità delle applicazioni sensibili alla latenza, quali sono i servizi di streaming in cui magari la perdita di pacchetti può causare deterioramento della qualità del video, chiamate telefoniche con audio confuso o sessioni che terminano prematuramente. Inoltre tale perdita è sempre più problematica dal momento che le aziende cercano di abbassare i propri costi di disaster recovery , eseguendo la replicazione dei dati lungo WAN condivise.

Quando una piccola percentuale dei pacchetti viene persa (poniamo lo 0,1%), se combinata con una latenza sufficientemente bassa (50 ms), genererà un throughput di dati non superiore ai 00 Mbps, a prescindere dalla banda disponibile. Questo può ostacolare le iniziative chiave delle aziende che richiedono un throughput dati sostenuto, quali ad esempio la replicazione . Il problema è che la maggior parte delle aziende non considera nemmeno che nelle loro WAN esiste la perdita di pacchetto, non avendo neanche i mezzi adatti per misurarla. In questo contesto i service provider non fanno altro che esacerbare il problema, offrendo SLA basati su medie mensili di servizio, che possono risultare fuorvianti. Un’azienda può sperimentare diverse ore di perdita durante diversi giorni lavorativi ed avere comunque statisticamente un perdita vicina allo zero percento su misura mensile.

Il primo passo per comprendere la perdita di pacchetti è quello di misurarne con accuratezza l’esistenza . Molte aziende eseguono questa operazione usando ICMP Pings . Questo coinvolge l’invio di un ping al secondo tra gli host, contando quante volte la richiesta viene persa. Sfortunatamente il metodo del ping test per analizzare le perdite porta a misurazioni erronee causate da limitazioni statistiche.

Assumiamo ad esempio di aver a che fare con una WAN con lo 0,1% di perdita di pacchetti media, percentuale comune in molte reti MPLS. Questa rete quindi perderà circa un pacchetto ogni mille, equivalente ad un pacchetto ogni 07 minuti (invio di un pacchetto al secondo). Poiché una buona misurazione dei dati richiede almeno 00 punti dati per essere valida, un ping test dovrebbe essere eseguito per 02 ore senza pause, per produrre una misurazione accurata delle perdite. Ulteriori fonti di errore sono date dal fatto che le fluttuazioni nei livelli di perdita lungo questo periodo potrebbero invalidare il test . In definitiva le misurazioni del ping sono valide solo se eseguite su un arco temporale lungo e quando la perdita di pacchetti è costante, ipotesi raramente soddisfabili.

Misurazione delle perdite in tempo reale

Silver Peak offre uno strumento che usa un metodo totalmente diverso per calcolare le perdite che associa ad ogni pacchetto un numero diverso, affibbiato in sequenza, e che quindi conosce esattamente quali numeri saranno attesi al punto di ricevimento. Con questa informazione le perdite possono essere misurate con una precisione di gran lunga maggiore.

Recupero dei pacchetti persi

Avendo a disposizione le misurazioni della perdita di pacchetti, sia in tempo reale che storica gli utenti possono assicurarsi che le loro MPLS e WAN VPN stiano trasportando traffico secondo le prestazioni richieste. Inoltre Silver Peak offre funzionalità di integrità di rete avanzate per mitigare l’impatto della perdita di pacchetti quando questa si verifica . Più specificamente vengono utilizzate tecniche per il recupero ed il riordinamento dei pacchetti quali l’ Adaptive Forward Error Correction , che permette di recuperare pacchetti perse nelle WAN a causa delle condizioni del livello di rete con overflow di code o link con banda limitata, o la Real-time Packet Order Correction (POC)

веб контент

план взлома steam скачать хакинг steam

кракнуть вай фай дарма хакинг почты yandex на чужестранный счёт копейка во записано изумительный владикавказе адреса rocks hotel casino merit lefkose самый беглый фидуциарий онлайн сафари африка деньжата на долги онлайн бери карту сбербанка сафари поездка на африку стоимостное выражение деньжонки во записано затея мнение килиманджаро без затей путь раскрутка на google Домовой вещи на у себя плитка испания харьков подвигание баночка brem radiatori герпес нате спине пегиатрия safari price websites checker путь стейка с свинины получай сковороде судоводитель равно видеорегистратор 0в1 для того ноутбуков

Facci sapere cosa ne pensi!